Audit di assicurazioni

Le modalità con cui le società di audit vengono impiegate nell'ambito della verifica delle imprese di assicurazione e dei gruppi assicurativi sono definite primariamente nella strategia di audit standard della FINMA. Questa viene adeguata in modo specifico ai diversi ambiti di verifica, per ognuno dei quali la FINMA redige delle disposizioni di audit minime.

Per l'audit nel settore assicurativo, in linea di principio la FINMA stabilisce gli ambiti di verifica e l'ampiezza di audit da applicare. Con l'audit di base nell'ambito della strategia di audit standard vengono coperti annualmente alcuni ambiti di verifica, mentre altri vengono coperti a ritmo pluriennale secondo le disposizioni della FINMA. In alcuni casi l'audit viene svolto anche con criteri diversi, per esempio limitando la verifica a determinati rami assicurativi o ambiti di attività, oppure adeguando le ampiezze di audit e ulteriori aspetti.

Disposizioni della FINMA

Le società di audit svolgono le necessarie verifiche o valutazioni negli ambiti di verifica definiti per ciascuna impresa di assicurazione o gruppo assicurativo sulla base di punti di verifica. Tali punti vengono definiti dalla FINMA e pubblicati anche su questa pagina a titolo informativo per gli assicuratori.

Nei punti di verifica sono specificate, da un lato, gli ambiti di verifica da considerare, dall'altro anche l'ampiezza di audit applicabile. Relativamente al vero e proprio svolgimento dell'audit, le società di audit si attengono agli standard di verifica definiti dalla FINMA.

Documentazione e rendiconto

Al termine dell'audit, i revisori consegnano alla FINMA i moduli compilati con i punti di verifica, unitamente all'analisi dei rischi redatta in una prospettiva futura. Quest’ultima si basa sulle osservazioni e sui risultati ottenuti dai revisori nell'ambito delle regolari verifiche, tuttavia non è supportata da ulteriori atti di verifica specifici.

Nel rapporto di audit presentato alla FINMA, le società di audit inseriscono le contestazioni e gli accertamenti derivanti dalle loro verifiche, oppure valutazioni critiche nei singoli ambiti di verifica, e descrivono ulteriori fattispecie di rilevanza prudenziale secondo le disposizioni della FINMA. Una copia del rapporto di audit e una copia dell'analisi dei rischi vengono consegnate al consiglio di amministrazione della rispettiva impresa di assicurazione o gruppo assicurativo.

Documenti

2013/03 Circolare-FINMA Attività di audit (06.12.2012)

Ultima modifica: 18.11.2016 Dimensioni: 0,28  MB
Aggiungere ai favoriti

Allegati alla Circolare «Attività di audit»

Anhang 10: Standardprüfstrategie Versicherungsunternehmen

Ultima modifica: 13.07.2017 Dimensioni: 0,12  MB
Aggiungere ai favoriti
Anhang 11: Standardprüfstrategie Versicherungsgruppen

Ultima modifica: 24.10.2016 Dimensioni: 0,09  MB
Aggiungere ai favoriti
Anhang 14: Risikoanalyse

Ultima modifica: 11.11.2015 Dimensioni: 0,12  MB
Aggiungere ai favoriti

Guide pratiche alla circolare «Attività di audit»

Wegleitung Versicherungen

Ultima modifica: 04.11.2017 Dimensioni: 0,4  MB
Aggiungere ai favoriti

Punti di verifica relativi agli ambiti di verifica per le imprese individuali (Allegato 10 alla Circ. FINMA)

Gebundenes Vermögen

Ultima modifica: 04.11.2017 Dimensioni: 0,38  MB
Aggiungere ai favoriti
Business Continuity Management

Ultima modifica: 04.11.2017 Dimensioni: 0,04  MB
Aggiungere ai favoriti

Punti di verifica relativi agli ambiti di verifica per gruppi e conglomerati assicurativi (Allegato 11 alla Circ.)

Risikokontrollprozesse Versicherungskonzerne

Ultima modifica: 04.11.2017 Dimensioni: 0,09  MB
  • Lingua/e:
  • DE
Aggiungere ai favoriti

Punti di verifica applicabili sia alle imprese individuali, sia ai gruppi e ai conglomerati assicurativi

 

Cambio di società di audit

Prestazioni di servizio delle società di audit abilitate

Ultima modifica: 14.01.2015 Dimensioni: 0,41  MB
Aggiungere ai favoriti