L'autorizzazione come condizione per esercitare un'attività sul mercato finanziario

Chi intende operare sul mercato finanziario deve ottenere l'autorizzazione della FINMA. L’Autorità di vigilanza verifica se le imprese soddisfano i requisiti legislativi. Solo coloro che adempiono i requisiti finanziari, organizzativi e in materia di personale hanno diritto all'autorizzazione.
Elemento centrale di tutte le leggi sui mercati finanziari sono diverse forme di «obblighi di autorizzazione» statali (cosiddetto permesso di polizia). In virtù di questi obblighi, per determinate attività o – in alcuni settori – per determinati prodotti le persone fisiche e giuridiche devono procurarsi l’autorizzazione della FINMA. Coloro che soddisfano i requisiti legislativi hanno diritto all'autorizzazione e, dopo il rilascio di quest'ultima, diventano «titolari dell’autorizzazione».

Diverse forme di autorizzazione

Le leggi sui mercati finanziari associano le varie forme di autorizzazione a requisiti caratterizzati da diversi gradi di rigorosità. Lo spettro spazia dalla classica autorizzazione per esercitare un'attività sul mercato finanziario con successiva vigilanza prudenziale della FINMA, al riconoscimento per esempio come organismo di autodisciplina, per arrivare alla registrazione una tantum degli intermediari assicurativi, che di conseguenza non vengono più sottoposti alla vigilanza corrente della FINMA. Nei settori degli investimenti collettivi, dell'assicurazione malattia complementare e della previdenza professionale, la FINMA approva anche i prodotti. Le tariffe vengono approvate dalla FINMA unicamente nel settore assicurativo (assicurazione malattie complementare, previdenza professionale, danni causati da elementi naturali).

Diverse condizioni per l'autorizzazione

Nelle leggi sui mercati finanziari vengono stabilite le condizioni che devono essere soddisfatte per ottenere l'autorizzazione della FINMA. In ragione delle differenze proprie a ciascuna attività, anche le condizioni per l'autorizzazione variano da settore a settore.

Controllo delle condizioni per l'autorizzazione

Una volta rilasciata l'autorizzazione, la FINMA mette in atto controlli di diversa intensità volti ad accertare l'osservanza delle condizioni per l'autorizzazione. Se le disposizioni legali in materia di vigilanza non sono più adempiute, la FINMA provvede al ripristino della situazione conforme. All’occorrenza avvia un procedimento dienforcement per far applicare il diritto dei mercati finanziari. Come ultima ratio, la FINMA può revocare all'assoggettato l'autorizzazione, l'approvazione, il riconoscimento o la registrazione.

Le autorizzazioni possono comportare l'obbligo di pagamento di emolumenti. Tutti gli aspetti relativi a tale obbligo sono regolamentati nell'Ordinanza sugli emolumenti e sulle tasse della FINMA.

Temi dell'autorizzazione

Forme di autorizzazione
Banche e commercianti di valori mobiliari
Assicurazioni
Istituti e prodotti ai sensi della Legge sugli investimenti collettivi di capitale
Infrastrutture del mercato finanziario