Prassi di vigilanza della FINMA

Mediante le circolari, la FINMA spiega in che modo essa applica le leggi sui mercati finanziari nell'ambito della prassi di vigilanza.
Secondo l’art. 7 cpv 1 lett. b LFINMA, le circolari FINMA mirano a ottenere una prassi omogenea e adeguata nell’applicazione delle leggi sui mercati finanziari da parte dell’Autorità di vigilanza. Le circolari FINMA concretizzano norme giuridiche aperte e non definite e contengono disposizioni per l’esercizio del suo potere discrezionale.

Fondamenti

Le circolari della FINMA non richiedono un esplicito fondamento sancito da una legge formale, ma in termini di contenuto devono essere riconducibili ad atti normativi sovraordinati. La FINMA è libera di decidere se fissare la propria prassi sotto forma di circolare. Prima di emanare un’ordinanza, la FINMA svolge un’indagine conoscitiva tra i soggetti interessati.

Nell’ambito dell’applicazione del diritto, l’Autorità di vigilanza è vincolata alle circolari FINMA. Nel singolo caso la FINMA emana decisioni in conformità alla Legge sui mercati finanziari in vigore e alla corrispondente circolare FINMA.
Destinatari circolari FINMA

Ultima modifica: 18.03.2016 Dimensioni: 0,15  MB
Aggiungere ai favoriti
Panoramica delle attuali circolari FINMA
Filtro/i
  • Rimuovere filtro/i
{{~it.Items :item}}
{{=item.Title}}

{{=item.Description}}

Ultima modifica: {{=item.Date}} Dimensioni: {{=item.Size}} MB {{?item.OtherLanguageLinks}} {{?}}
Aggiungere ai favoriti
{{~}} {{?it.NextPageLink}} {{?}}

risultato/i

Classificare: