Attività di audit nelle infrastrutture del mercato finanziario

Con l’entrata in vigore della Legge sull'infrastruttura finanziaria (LInFi) dal 1° gennaio 2016 e delle autorizzazioni a essa correlate, sia nuove che rinnovate, ai fini della verifica degli istituti in questione è stata creata una prassi uniforme e integrata nel sistema di audit finora adottato dalla FINMA. Per quanto concerne l’audit ai sensi del diritto in materia di vigilanza, le società di revisione rivestono un ruolo di centrale importanza quale braccio prolungato della FINMA.

In linea di principio, la vigilanza sulle infrastrutture del mercato finanziario rientra nelle competenze della FINMA. La Legge sull’infrastruttura finanziaria (LInFi) prevede tuttavia che le infrastrutture del mercato finanziario di rilevanza sistemica siano in via aggiuntiva assoggettate alla sorveglianza della Banca nazionale svizzera (BNS). Al fine di evitare sovrapposizioni nella prassi di vigilanza, la FINMA e la BNS hanno regolato le competenze. Esse cooperano nella loro attività di vigilanza; sia alla FINMA che alla BNS devono essere inoltrati importanti documenti della società di audit (analisi dei rischi, strategia di audit e rendiconto). In questo modo, entrambe le autorità dispongono di importanti informazioni che consentono loro di svolgere un'adeguata vigilanza e sorveglianza.

Analisi dei rischi e strategia di audit

Presso gli assoggettati delle categorie di vigilanza della FINMA 3-5 viene impiegata una strategia di audit standard. Il rischio netto nei campi di verifica determina la periodicità dell'audit e l'ampiezza con cui deve essere effettuato. Presso gli assoggettati delle categorie di vigilanza 1 e 2 la FINMA esercita invece una maggiore influenza sui campi di verifica da coprire, definendo la strategia di audit di concerto con la società di audit. Per le infrastrutture del mercato finanziario di rilevanza sistemica, l'analisi dei rischi e la strategia di audit sono state elaborate congiuntamente dalla FINMA e dalla BNS.

Rendiconto

Nel rapporto standardizzato concernente l'audit prudenziale per le infrastrutture del mercato finanziario le società di audit comunicano alla FINMA le constatazioni emerse dalle loro verifiche e, nel caso delle infrastrutture del mercato finanziario di rilevanza sistemica, anche alla BNS. Il rapporto contiene indicazioni concernenti lo svolgimento dell'audit, una dichiarazione di indipendenza della società di audit, nonché ulteriori informazioni sull'andamento dell'attività e sull'organizzazione dell'istituto interessato. Include altresì le prese di posizione della società di audit relativamente alle irregolarità rilevate o alle raccomandazioni di miglioramento fornite.

Incaricato della verifica

In circostanze particolari la FINMA può avvalersi di un incaricato della verifica. Può nominare quali incaricati di verifiche società di audit abilitate o terze parti indipendenti che dispongano dell'esperienza e delle conoscenze specialistiche necessarie.

Documenti

 

2013/03 Circolare FINMA Attività di audit (06.12.2012)

Ultima modifica: 20.06.2018 Dimensioni: 0,25  MB
Aggiungere ai favoriti

Allegati alla Circolare «Attività di audit»

2013/03 FINMA-Rundschreiben – Anhang 16

Ultima modifica: 13.07.2018 Dimensioni: 0,05  MB
  • Lingua/e:
  • DE
Aggiungere ai favoriti
2013/03 FINMA-Rundschreiben – Anhang 17

Ultima modifica: 13.07.2018 Dimensioni: 0,13  MB
  • Lingua/e:
  • DE
Aggiungere ai favoriti

Guide pratiche alla circolare «Attività di audit»

Wegleitung

Für Prüfgesellschaften von Finanzmarktinfrastrukturen

Ultima modifica: 20.02.2017 Dimensioni: 0,31  MB
  • Lingua/e:
  • DE
Aggiungere ai favoriti
Musterbericht zur aufsichtsrechtlichen Prüfung für Finanzmarktinfrastrukturen

Ab 2018 anwendbar (aufsichtsrechtliche Berichterstattungen für Prüfperioden beginnend am 1. Januar 2017 oder später)

Ultima modifica: 20.09.2017 Dimensioni: 0,23  MB
Aggiungere ai favoriti

Cambio di società di audit

Prestazioni di servizio delle società di audit abilitate

Ultima modifica: 31.07.2018 Dimensioni: 0,43  MB
Aggiungere ai favoriti