Controlli interni e gestione del rischio

La FINMA si avvale di un efficiente sistema di controllo interno, teso a ridurre al minimo le carenze a livello della struttura organizzativa, ottimizzare i propri processi e individuare i rischi.
Insieme alle attività di compliance, il Sistema di controllo interno (SCI), che in base alla linea gerarchica interviene in prima linea e gestisce in via preventiva i rischi nel proprio ambito, è la seconda linea di difesa (second line of defence) per la garanzia di un’attività irreprensibile.

Enfasi sul corretto funzionamento operativo

Il Sistema di controllo interno vigila su processi, metodi, strumenti e misure interni disposti dal Consiglio di amministrazione, dalla Direzione o da altri responsabili della gestione, al fine di salvaguardare il fondamento finanziario dell’Autorità e garantire il corretto funzionamento operativo. Compito del Sistema di controllo interno è inoltre reagire tempestivamente alle situazioni di rischio e adottare gli opportuni provvedimenti.

Il servizio specializzato SCI

Il Sistema di controllo interno della FINMA è supportato dal servizio specializzato per i controlli interni, il quale deve accertarsi che:

  • la trasparenza dell’organizzazione dei processi della FINMA sia potenziata, i processi siano costantemente ottimizzati e le attività di controllo dei processi di lavoro siano migliorate,
  • i rischi strategici, politici e operativi, nonché quelli di natura giuridica, siano individuati e tempestivamente affrontati.

Collaborazione con la Revisione interna

Il Sistema di controllo interno della FINMA viene gestito in base a standard professionali. Il servizio specializzato SCI garantisce altresì che siano individuate le carenze, che vengano elaborate delle misure e che successivamente venga controllata la relativa attuazione. Il team collabora strettamente con la terza linea di difesa, con la Revisione interna e, per le questioni di ordine finanziario, con il Controllo federale delle finanze in qualità di ufficio di revisione della FINMA.