News

Comunicato stampa
2021
Fintech

La FINMA autorizza per la prima volta una borsa e un depositario centrale per la negoziazione di token

L’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari FINMA ha rilasciato due autorizzazioni all’esercizio di infrastrutture del mercato finanziario basate sulla cosiddetta tecnologia di registro distribuito (distributed ledger technology, DLT). Autorizza quindi la SIX Digital Exchange AG come depositario centrale e la collegata SDX Trading SA come borsa. Sulla piazza finanziaria svizzera vengono così accordate le prime autorizzazioni a infrastrutture che consentono la negoziazione di valori mobiliari digitalizzati sotto forma di token e il regolamento integrato delle operazioni.

La FINMA riconosce il potenziale innovativo che le nuove tecnologie comportano per i mercati finanziari. Per consentire un’innovazione seria, applica sistematicamente le disposizioni vigenti del diritto dei mercati finanziari a prescindere dalla tecnologia utilizzata, quindi secondo il principio «stessi rischi, stesse regole», vigilando affinché gli obiettivi di protezione delle leggi sui mercati finanziari siano salvaguardati. I modelli operativi della negoziazione multilaterale o del regolamento di valori mobiliari che si basano sulla tecnologia di registro distribuito (DLT) possono essere autorizzati secondo due diverse modalità. Da un lato nella forma classica, in qualità di borse o depositari centrali conformemente alla Legge sull’infrastruttura finanziaria (LInFi), purché l’offerta riguardi solo istituti finanziari assoggettati alla vigilanza. Dall’altro, la negoziazione con valori mobiliari DLT può essere ora autorizzata anche sulla base del progetto DLT. I sistemi di negoziazione DLT possono ottenere un’unica autorizzazione per la negoziazione e il regolamento di valori mobiliari DLT. In questo caso è inoltre consentito offrire il servizio anche a clienti finali, a condizione che siano adempiuti gli ulteriori requisiti in materia, tra l’altro nell’ambito delle disposizioni relative alla lotta contro il riciclaggio di denaro e della Legge sui servizi finanziari.

SDX: autorizzazione tradizionale per la negoziazione innovativa di token

La SDX ha ottenuto due autorizzazioni di tipo classico per operare in qualità di borsa e depositario centrale ai sensi della LInFi. Entrambe consentono una catena di creazione del valore strettamente interconnessa che comprende emissione, negoziazione, regolamento e custodia di valori patrimoniali tokenizzati. L’offerta della SDX è rivolta agli istituti finanziari assoggettati alla vigilanza.

Contatto

Tobias Lux, portavoce
Tel. +41 31 327 91 71
tobias.lux@finma.ch

Comunicato stampa

La FINMA autorizza per la prima volta una borsa e un depositario centrale per la negoziazione di token

Ultima modifica: 10.09.2021 Dimensioni: 0,3  MB
Aggiungere ai favoriti
Backgroundimage