News

Comunicato stampa
2020
COVID-19

Crisi generata dal coronavirus: la FINMA ritiene che le banche siano ben preparate dal punto di vista operativo e finanziario

Alla luce della crisi generata dal coronavirus, l’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari FINMA constata che la funzionalità degli istituti finanziari e dell’infrastruttura dei mercati finanziari è molto buona. Gli istituti sono ben preparati anche all’eventualità di scenari di forte stress. La FINMA fornisce alcuni aggiornamenti sulla sua attività di vigilanza.

Da varie settimane la FINMA osserva molto da vicino la situazione che si è venuta a creare in seguito alla pandemia del coronavirus e le sue possibili ripercussioni sugli assoggettati. Come avviene di consueto in situazioni di questo tipo, la FINMA è in stretto contatto con gli assoggettati nonché con la Banca nazionale svizzera (BNS) e il Dipartimento federale delle finanze (DFF).

 

La FINMA ha constatato che la funzionalità operativa degli istituti finanziari e dell’infrastruttura dei mercati finanziari è molto buona. Le imprese stanno implementando un efficace business continuity management (BCM), ossia misure già pianificate in anticipo che consentono agli istituti di mantenere la loro capacità operativa anche in situazioni eccezionali. Grazie alle possibilità dispiegate dalla digitalizzazione, i servizi erogati dagli istituti finanziari continuano a essere disponibili senza interruzioni. I servizi del traffico dei pagamenti sono essenziali in Svizzera. Anche se non tutte le filiali rimarranno aperte, i servizi bancari per il pubblico continueranno a essere garantiti.

Solido cuscinetto di capitale e di liquidità

La situazione generata dalla pandemia di coronavirus ha un impatto significativo sull’economia reale. Gli istituti finanziari svizzeri erano tuttavia ben preparati in vista delle attuali turbolenze del mercato e sono equipaggiati per fronteggiare eventuali scenari di forte stress. Negli ultimi anni, la stabilità delle banche e la costituzione di solidi cuscinetti di capitale e liquidità hanno costituito una questione prioritaria in Svizzera. In seguito alla crisi finanziaria, sono stati notevolmente potenziati. Tali cuscinetti sono stati concepiti per essere utilizzati in caso di necessità.

 

Il fatto che, in una fase di stabilità economica, vengano promosse misure come la costituzione di solidi cuscinetti di capitale e di liquidità di cui gli istituti assoggettati possono avvalersi in caso di deterioramento del quadro economico genera un effetto anticiclico. In questo modo l’approvvigionamento di crediti e di liquidità per l’economia reale può essere garantito. In tale contesto, anche la politica di distribuzione praticata dagli istituti finanziari deve continuare a essere improntata alla prudenza, in particolare se si tratta di programmi di riacquisto di azioni.

Aggiornamenti da parte della FINMA

Alla luce dei recenti avvenimenti, la FINMA richiama l’attenzione su due aspetti specifici:

  • Norme agevolate per lo spazio commerciale: la FINMA interpreterà le norme che riguardano il contesto fisico ed elettronico di uno spazio commerciale in modo tale da consentire il lavoro da remoto anche in questo ambito. Le necessarie misure di monitoraggio possono in larga misura essere attuate in via elettronica. Alla luce dell’attuale situazione, la FINMA concederà agli istituti un differimento dei termini anche per il rilevamento dei dati sul commercio di valori mobiliari. Non insisterà perché i dati le vengano presentati sotto forma di giornale entro tre giorni lavorativi.
  • Cyber-rischi: La FINMA richiama l’attenzione sul fatto che, nel contesto della situazione generata dalla pandemia di coronavirus, potrebbe verificarsi un aumento dei casi di truffa perpetrati per il tramite di messaggi fasulli di posta elettronica (phishing). Gli aggressori sfruttano l’attuale clima di incertezza diffondendo in misura maggiore malware attraverso e-mail con mittente fittizio. 

FINMA: attività operativa garantita e attività di vigilanza più flessibile

L'attività di vigilanza della FINMA continuerà a essere orientata con coerenza al rischio e impostata in modo anticiclico. Determinate scadenze e attività di controllo di routine possono pertanto essere posticipate, affinché le imprese abbiano la possibilità di sfruttare più liberamente le capacità a loro disposizione.

 

Per garantire la propria attività operativa, la FINMA ha messo a punto un proprio piano di pandemia. Tranne che in casi eccezionali, le collaboratrici e i collaboratori della FINMA lavorano da casa. Il personale della FINMA può infatti avvalersi di modalità di lavoro digitale, che consentono di lavorare a distanza senza intoppi e in modo sicuro. Gli assoggettati dispongono altresì di varie possibilità al passo con i tempi che permettono loro di scambiare documenti con la FINMA in modo digitale e sicuro.

Contatto

Tobias Lux, portavoce
Tel. +41 (0)31 327 91 71
tobias.lux@finma.ch

e

Vinzenz Mathys, portavoce
Tel. +41 (0)31 327 19 77
vinzenz.mathys@finma.ch

Comunicato stampa

Crisi generata dal coronavirus: la FINMA ritiene che le banche siano ben preparate dal punto di vista operativo e finanziario

Ultima modifica: 19.03.2020 Dimensioni: 0,32  MB
Aggiungere ai favoriti
Backgroundimage