News

Comunicato stampa

Valutazione ex post della Circolare 2017/6 «Trasmissione diretta»

L’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari FINMA riesamina l'efficacia e l'applicazione della circolare sulla trasmissione diretta. Gli interessati possono prendere posizione in merito alla valutazione ex post entro il 13 settembre 2019.

Le imprese attive a livello internazionale sono confrontate in misura crescente, sui mercati esteri, con l'adempimento dei loro obblighi di notifica e di informazione nei confronti delle autorità locali. Da un lato, fino alla fine del 2015 tali imprese svizzere correvano il rischio di rendersi penalmente punibili in Svizzera secondo l’art. 271 CP (atto compiuto senza autorizzazione per conto di uno Stato estero) contestualmente alla trasmissione diretta di informazioni alle autorità estere. Dall’altro lato, tali assoggettati alla vigilanza rischiavano sanzioni, multe o addirittura la perdita dell'accesso al mercato se non adempievano i loro obblighi di notifica e di informazione nei confronti delle autorità estere.

Cambiamento di paradigma nella trasmissione di dati ad autorità estere

Con l'introduzione di una base legale per la trasmissione diretta di informazioni non accessibili al pubblico alle autorità estere in casi determinati (art. 42c LFINMA), il legislatore svizzero ha ridotto questa incertezza giuridica. In questo modo egli ha altresì tenuto conto dei presupposti per un'assistenza amministrativa legittima alle autorità estere in un’ottica di tutela degli interessi svizzeri. La nuova regolamentazione è improntata su principi e lascia pertanto un certo margine di interpretazione. Alla luce di quanto esposto, con l’emanazione della Circolare 2017/6 «Trasmissione diretta» la FINMA ha puntato ad aumentare la certezza del diritto per gli assoggettati e a facilitare così, nel rispetto della volontà del legislatore, il flusso di dati nel suo complesso.

Riesame pianificato dopo l'entrata in vigore della circolare

Come già preannunciato nel Comunicato stampa concernente la pubblicazione della Circolare 2017/6 «Trasmissione diretta», la FINMA sottopone ora questa circolare a riesame (valutazione ex post), al fine di tenere conto delle esperienze maturate nell’applicazione pratica e degli sviluppi sul piano internazionale. Gli interessati sono invitati a inviare la loro presa di posizione concernente le disposizioni d'esecuzione contenute nella circolare entro il 13 settembre 2019. La FINMA valuterà in un rapporto i riscontri pervenuti e spiegherà se e in che misura sarà possibile tenerne conto.

Contatto

Vinzenz Mathys, portavoce
Tel. 031 327 19 77
vinzenz.mathys@finma.ch

Comunicato stampa

Valutazione ex post della Circolare 2017/6 «Trasmissione diretta»

Ultima modifica: 19.07.2019 Dimensioni: 0,29  MB
Aggiungere ai favoriti
Circolare 2017/6 «Trasmissione diretta»

Valutazione ex post

Ultima modifica: 19.07.2019 Dimensioni: 0,46  MB
Aggiungere ai favoriti