News

13 ottobre 2015
Notizia

La FINMA approva gli standard minimi per il Business Continuity Management degli assicuratori

L’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari FINMA ha riconosciuto come autodisciplina gli standard minimi dell’Associazione Svizzera d’Assicurazioni (ASA) per il Business Continuity Management (BCM) (in conformità all’art. 7 cpv. 3 LFINMA). Il regime di autodisciplina è entrato in vigore il 1° ottobre 2015; viene applicato un termine transitorio fino al 31 luglio 2017. Nell’ambito della propria attività di vigilanza, la FINMA provvederà a verificare la corretta attuazione e il rispetto degli standard minimi BCM.
Gli standard minimi BCM mirano a consentire agli assicuratori di mantenere la propria operatività anche in presenza di situazioni straordinarie. Per fornire tale garanzia, gli assicuratori sono tenuti ad adottare opportuni provvedimenti e ad assicurare la prosecuzione dei processi critici nell’ambito di un risk management adeguato e di ampia portata. 

Gli standard minimi BCM sono pubblicati come parte integrante della Circolare FINMA 08/10 «Norme di autoregolamentazione riconosciute come standard minimo» sul sito Internet della FINMA. Gli standard sono disponibili anche sul sito Internet dell’ASA in diverse versioni linguistiche.