News

18 maggio 2009
Notizia

La FINMA riconosce ulteriori norme di autoregolamentazione del settore della gestione patrimoniale

Dopo aver riconosciuto ad aprile le norme di autoregolamentazione di cinque organizzazioni settoriali per la gestione indipendente di patrimoni quale standard minimo, la FINMA ha ora riconosciuto quale standard minimo le norme di autoregolamentazione di due ulteriori organizzazioni settoriali e segnatamente:
  • « Règlement relatif aux règles-cadres pour la gestion de fortune » dell’OAR-G Organisme d'autorégulation fondé par le GSCGI et GPCGFG;
  • « Règles d’Ethique Professionnelle » dell’Associazione Svizzera dei Consulenti Finanziari Indipendenti (ASCFI).
L'applicazione concreta e il controllo di tali norme rientrano nella responsabilità delle rispettive organizzazioni settoriali. Le stesse definiscono pure a chi si applicano le norme. In Svizzera la gestione patrimoniale indipendente non sottostà a vigilanza, fatta eccezione per le disposizioni contro il riciclaggio di denaro.