Modifiche all’autorizzazione di banche e società di intermediazione mobiliare

Le banche e le società di intermediazione mobiliare che intendono modificare un’autorizzazione già rilasciata devono informare preventivamente la FINMA e all’occorrenza procurarsi la rispettiva autorizzazione o approvazione. Devono altresì essere adempiuti gli obblighi di comunicazione periodici.

Il diritto prudenziale distingue tra obblighi di autorizzazione e approvazione e obblighi di comunicazione.

Gli obblighi di autorizzazione e approvazione riguardano i mutamenti di grande importanza:

  • modifiche agli statuti e al regolamento,
  • avvicendamenti a livello degli organi,
  • passaggio sotto il dominio straniero e avvicendamento di quest’ultimo,
  • modelli di rischio per il calcolo dei fondi propri minimi,
  • computo degli strumenti di capitale di terzi come fondi propri.

La legge prevede un obbligo di comunicazione per ogni mutamento dei fatti su cui si fonda l’autorizzazione, come attività estere o partecipazioni qualificate.

Il termine «banca» si riferisce anche alle società di intermediazione mobiliare svizzere, nonché alle succursali di banche e alle società di intermediazione mobiliare estere.