News

Comunicato stampa
2020

Pedinamenti ordinati da Credit Suisse: la FINMA avvia un procedimento di enforcement

Nell'ambito dello scandalo dei pedinamenti ordinati da Credit Suisse, l’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari FINMA ha avviato un procedimento di enforcement a carico di Credit Suisse.

Nel quadro degli accertamenti effettuati nel contesto dello scandalo dei pedinamenti ordinati da Credit Suisse, la FINMA aveva nominato un incaricato della verifica presso la banca (cfr. Comunicato stampa del 20 dicembre 2019). L’incaricato ha esaminato i fatti rilevanti dal punto di vista del diritto in materia di vigilanza in relazione alle attività di pedinamento compiute dalla banca. Nel frattempo, la verifica svolta dall’incaricato si è conclusa. La FINMA ha ora avviato un procedimento di enforcement nei confronti di Credit Suisse, al fine di esaminare in modo approfondito gli indizi di violazione del diritto in materia di vigilanza in relazione alle attività di pedinamento e di sicurezza della banca, in particolare per quanto concerne il modo in cui tali attività sono state documentate e controllate.

 

La FINMA informerà in merito alla chiusura del procedimento di enforcement. Per tutta la durata del procedimento non fornirà indicazioni in merito all’oggetto delle indagini in corso né alla possibile data di conclusione. Le esperienze maturate in passato consentono di affermare che procedimenti di questo tipo possono protrarsi per vari mesi.

Contatto

Tobias Lux, portavoce
Tel. +41 31 327 91 71
tobias.lux@finma.ch

Comunicato stampa

Pedinamenti ordinati da Credit Suisse: la FINMA avvia un procedimento di enforcement

Ultima modifica: 02.09.2020 Dimensioni: 0,34  MB
Aggiungere ai favoriti
Backgroundimage