News

01 novembre 2016
Comunicato stampa

La FINMA pone regole quadro in materia di corporate governance presso le banche

L'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari FINMA accorpa i requisiti prudenziali posti alle banche in materia di corporate governance, sistema di controllo interno e gestione dei rischi. A tale scopo, varie disposizioni vengono riunite in un’unica circolare e le norme adeguate alle più recenti conoscenze ottenute con la crisi finanziaria nonché agli standard internazionali rivisti.

La FINMA ha rielaborato i requisiti in materia di corporate governance posti alle banche. A tale scopo ha accorpato nella nuova Circolare 17/1 «Corporate governance – banche» le disposizioni della Circolare 08/24 «Sorveglianza e controllo interno – banche» come pure le relative FAQ e le esigenze sancite da altre circolari. Inoltre, la FINMA ha sottoposto a revisione la Circolare 08/21 «Rischi operativi – Banche» e la Circolare 10/1 «Sistemi di remunerazione». La FINMA pubblica ora le circolari definitive, che entreranno in vigore il 1° luglio 2017.

Regolamentazione basata su principi

La FINMA snellisce la regolamentazione riformulando in maniera orientata ai principi le disposizioni riviste e stralciando dettagliate descrizioni concernenti l’utilizzo. Inoltre, il principio di proporzionalità viene conseguentemente fissato nella circolare. Gli istituti possono pertanto applicare i requisiti in modo tale che venga sufficientemente tenuto conto dei diversi modelli d’affari e dei rischi specifici ad essi correlati.

Requisiti al passo con i tempi

La nuova Circolare «Corporate governance – banche» evidenzia l’importanza di una corporate governance al passo con i tempi e di un’adeguata ed efficace gestione dei rischi. I punti salienti sono i requisiti minimi concernenti la composizione dell’organo preposto all’alta direzione e il percorso professionale dei suoi membri nonché l’organizzazione del sistema di controllo interno della banca. La Circolare «Rischi operativi – banche» rimaneggiata introduce nuovi principi concernenti la gestione dei rischi informatici e cibernetici e integra quelli sanciti dal documento «Posizione della FINMA sui rischi giuridici e di reputazione nelle operazioni transfrontaliere aventi per oggetto prestazioni finanziarie». Ora la circolare «Sistemi di remunerazione» deve essere integralmente applicata solo dalle maggiori banche e imprese di assicurazione e vieta esplicitamente le cosiddette operazioni di copertura. Continua tuttavia a fungere da documento di riferimento per tutte le banche e le assicurazioni.

La FINMA tiene conto delle esigenze del settore

In merito a questa importante revisione, la FINMA ha svolto un’indagine conoscitiva. I partecipanti all’indagine conoscitiva hanno, in via generale, accolto positivamente l’accorpamento e l’aggiornamento dell’attuale regolamentazione nonché proposto vari adeguamenti. La FINMA ha dato seguito a richieste fondamentali che sono state avanzate in sede di indagine conoscitiva. È pertanto, fra l’altro, stata precisata la ripartizione dei compiti fra l’organo preposto all’alta direzione e la direzione e sono stati allentati i requisiti sul piano della diversificazione in seno agli organi preposti all’alta direzione. Inoltre, in futuro le banche di piccole dimensioni (categoria di vigilanza 3) dovranno avere la possibilità di istituire un comitato di verifica e di rischio congiunto, anziché due comitati separati. La FINMA ha inoltre concesso deroghe al principio dell’indipendenza per la maggior parte dei membri dei comitati. In aggiunta, il Chief Risk Officer deve avere la possibilità di essere competente anche per altre funzioni che non generano utili (p. es. compliance). Infine, la FINMA ha rinunciato a inserire una clausola di clawback nella Circolare «Sistemi di remunerazione».

Disposizioni in materia di pubblicazione sulla corporate governance

Tutti i requisiti di corporate governance che riguardano la pubblicazione vengono trasposti nella Circolare 16/1 «Pubblicazione – banche», attualmente in fase di revisione. In essa la FINMA accorpa tutti i requisiti in materia di pubblicazione in ambito bancario. La pubblicazione della Circolare «Pubblicazione – banche» sottoposta a revisione è prevista per dicembre 2016.

Contatto

Tobias Lux, portavoce, Tel. +41 (0)31 327 91 71, tobias.lux@finma.ch

Comunicato stampa

La FINMA pone regole quadro in materia di corporate governance presso le banche

Ultima modifica: 01.11.2016 Dimensioni: 0,2  MB
Aggiungere ai favoriti
Anhörungsbericht

Bericht der FINMA über die Anhörung vom 1. März 2016 bis 13. April 2016 zu den Entwürfen der Rundschreiben 2017/1 „Corporate Governance – Banken“, 2008/21 „Operationelle Risiken – Banken“ und 2010/1 „Vergütungssysteme“

Ultima modifica: 31.10.2016 Dimensioni: 0,46  MB
Aggiungere ai favoriti
Stellungnahmen

Zur Anhörung vom 1. März 2016 bis 13. April 2016 zu den Entwürfen der Rundschreiben 2017/1 „Corporate Governance – Banken“, 2008/21 „Operationelle Risiken – Banken“ und 2010/1 „Vergütungssysteme“

Ultima modifica: 31.10.2016 Dimensioni: 21,93  MB
  • Lingua/e:
  • DE
Aggiungere ai favoriti
2017/01 Circolare-FINMA Corporate governance – banche

Corporate governance, gestione del rischio e controlli interni presso le banche

Ultima modifica: 22.09.2016 Dimensioni: 0,25  MB
Aggiungere ai favoriti
2010/01 Circolare-FINMA Sistemi di remunerazione (21.10.2009)

Standard minimi per i sistemi di remunerazione negli istituti finanziari

Ultima modifica: 22.09.2016 Dimensioni: 0,27  MB
Aggiungere ai favoriti
2008/21 Circolare-FINMA Rischi operativi – banche (20.11.2008)

Esigenze di fondi propri ed esigenze qualitative per i rischi operativi nel settore bancario

Ultima modifica: 22.09.2016 Dimensioni: 0,37  MB
Aggiungere ai favoriti