News

14 novembre 2014
Notizia

Regolamentazione in materia di liquidità: è iniziato il periodo di osservazione del NSFR

La quota strutturale di liquidità (Net Stable Funding Ratio, NSFR) è parte integrante della nuova normativa in materia di liquidità conformemente al regime di Basilea III e dal 2018 sarà considerata come requisito minimo in Svizzera. L'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari FINMA prepara l'introduzione di tale indice di liquidità, motivo per cui dal 2015 gli assoggettati sono invitati a presentare, a fini di test, un rendiconto in materia.

Il 31 ottobre 2014, il Comitato di Basilea ha approvato l'introduzione del NSFR. A partire dal 2018 esso andrà a integrare, come standard normativo minimo, la quota di liquidità a breve termine (Liquidity Coverage Ratio, LCR) in conformità alla tabella di marcia nazionale e internazionale per l'introduzione delle disposizioni di Basilea III.

Così come per l'introduzione del LCR, l'implementazione del NSFR deve essere preceduta da un periodo pluriennale di osservazione con rilevamento dei dati, procedimento che si è già rivelato efficace nell'applicazione del LCR. Il rilevamento dei dati persegue diversi scopi. Primo, consente alle banche di prepararsi in maniera consona alla nuova normativa, in particolare permette loro di adeguare la gestione della banca e del funding grazie al nuovo indicatore e di strutturare adeguatamente la rendicontazione. Secondo, i dati rilevati confluiscono nella discussione del gruppo di lavoro nazionale sulla regolamentazione della liquidità nell'elaborazione della normativa in materia di NSFR. Inoltre, in questa sede essi costituiranno la base per dibattere questioni di calibrazione e discutere sulla struttura della nuova documentazione sulla liquidità in materia di NSFR. Infine, i dati rilevati consentiranno alle autorità di valutare l'impatto dell'introduzione dei requisiti minimi in materia di NSFR.

Il periodo di osservazione dura tre anni ed è suddiviso in due fasi. Nella fase preliminare all'introduzione del NSFR, la FINMA rileva i seguenti dati:

  • Rendicontazione a fini di test

    5 rapporti trimestrali a fini di test basati sui moduli di rilevamento Excel, a decorrere dal 31 dicembre 2014 per tutte le banche della categoria di vigilanza da 1 a 3 e determinati istituti della categoria di vigilanza 4.
  • Rendicontazione generale

    rendiconto trimestrale basato sugli appositi moduli della BNS per tutte le banche a partire dal secondo trimestre 2016 fino a fine 2017.

La FINMA mette a disposizione on-line un modulo di rilevamento (in tedesco) con le relative istruzioni (in tedesco) per l'elaborazione destinato alla rendicontazione degli assoggettati a fini di test. Le istruzioni, a breve disponibili anche in francese, contengono anche ulteriori informazioni generali sull'implementazione del NSFR e la compilazione del modulo di rilevamento.

Trattandosi di una rendicontazione a fini di test, il modulo di rilevamento può ancora subire delle modifiche, probabilmente adeguamenti periodici. La rendicontazione a fini di test sugli ulteriori indici in fase di osservazione non è parte integrante del presente progetto pilota. Nella prima metà del 2015 la FINMA informerà in merito all’inizio della rendicontazione a fini di test per gli indici in fase di osservazione.

Bearbeitungshinweise

Liquiditätsregulierung: Beginn der Beobachtungsperiode zur NSFR

Ultima modifica: 02.02.2016 Dimensioni: 1,02  MB
Aggiungere ai favoriti
NSFR Berechnungsvorlage

(in English)

Ultima modifica: 02.02.2016 Dimensioni: 0,25  MB
  • Lingua/e:
  • DE
Aggiungere ai favoriti