News

24 luglio 2014
Comunicato stampa
Strumenti di enforcement

La FINMA esige un rimborso dei premi di Groupe Mutuel

L'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari FINMA ha constatato che, nel ramo delle assicurazioni malattie complementari, Groupe Mutuel ha riscosso premi non approvati. La problematica interessa diversi contratti di assicurazione che i lavoratori hanno stipulato presso Groupe Mutuel in virtù di contratti collettivi del proprio datore di lavoro. I premi di Groupe Mutuel riscossi agli assicurati sono risultati troppo elevati oppure troppo bassi. La FINMA ha ordinato l'immediata rettifica degli importi e al momento sta accertando i fatti nel quadro di un procedimento di enforcement, tuttora in corso.

Nel quadro della sua vigilanza, la FINMA ha constatato diversi problemi nelle assicurazioni malattie complementari di Groupe Mutuel, fra cui si annovera, fra l'altro, l'introduzione sul mercato di premi non approvati.

Riscossi premi non approvati

La FINMA ha constatato che per anni Groupe Mutuel ha introdotto sul mercato e riscosso premi non approvati nell'ambito delle assicurazioni malattie complementari. A essere interessati sono complessivamente circa 24 000 assicurati che hanno stipulato un'assicurazione presso Groupe Mutuel in virtù di contratti collettivi del proprio datore di lavoro. Circa 9000 assicurati hanno versato premi il cui importo è risultato superiore alle tariffe approvate dalla FINMA. I premi di 15 000 assicurati si sono invece attestati a livelli inferiori.

La FINMA ha ordinato l'immediata restituzione dei premi

La FINMA ha ordinato l'immediata rettifica delle tariffe eccessivamente elevate; in data odierna Groupe Mutuel annuncia la restituzione dei premi troppo elevati. Agli assicurati che al momento versano premi troppo bassi verranno presentate, per il 2015, offerte con premi in linea con le tariffe approvate. La FINMA ha regolarmente affiancato e ragguagliato l'impresa di assicurazioni relativamente alla procedura da adottare nell'ambito della tariffazione e dell'approvazione di premi e sconti. Dalla verifica della FINMA è emerso che Groupe Mutuel non aveva rispettato tali istruzioni.

Procedimento di enforcement in corso

Alla luce di quanto esposto, nel marzo 2014 la FINMA ha avviato un procedimento di enforcement, tuttora in corso. Inoltre, la FINMA verifica in maniera continua che le misure ordinate vengano applicate con coerenza. A tale scopo, dall'aprile 2014 la FINMA si è avvalsa di due incaricati dell'audit indipendenti. Al momento la FINMA non fornisce ulteriori dettagli in merito al procedimento di enforcement in corso.

Contatto

Vinzenz Mathys, portavoce, tel. +41 31 327 19 77, vinzenz.mathys@finma.ch

Comunicato stampa

La FINMA esige un rimborso dei premi di Groupe Mutuel

Ultima modifica: 24.07.2014 Dimensioni: 0,27  MB
Aggiungere ai favoriti