News

23 maggio 2013
Comunicato stampa
Strumenti di sorveglianza

Indagine conoscitiva sulla revisione parziale della Circolare «Rischi operativi – banche»

L'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari FINMA sottopone a revisione parziale la Circolare «Rischi operativi – banche» e avvia a tale scopo un'indagine conoscitiva. La revisione parziale concretizza i requisiti qualitativi generali per la gestione dei rischi operativi. La circolare parzialmente rivista contiene ora disposizioni su singole tematiche legate ai rischi, in particolare disposizioni sul trattamento dei dati elettronici dei clienti. L'indagine conoscitiva termina il 1° luglio 2013.
Mediante la revisione parziale della circolare, la FINMA mira a recepire nel quadro normativo svizzero gli standard internazionali centrali concernenti il trattamento dei rischi operativi. Nel concetto di «rischi operativi» rientra un ampio ventaglio di casi, che vanno dai contenziosi giuridici e dagli episodi di frode fino ai guasti informatici. La circolare riporta, in sei principi tematici, i «Principles for the Sound Management of Operational Risk» emanati nel 2011 dal Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Al centro si collocano le questioni fondamentali della gestione dei rischi operativi non ancora disciplinate nel quadro di altre normative svizzere. Vengono segnatamente definiti principi concernenti le responsabilità, i sistemi di controllo, la rendicontazione e l'infrastruttura.

Requisiti specifici per i dati elettronici dei clienti

Oltre ai requisiti qualitativi generali, in ambiti specifici la FINMA può sancire requisiti concreti. Negli scorsi anni in Svizzera si è conferita particolare attenzione ai rischi operativi in relazione ai dati elettronici dei clienti. Il presente progetto di circolare comprende pertanto anche disposizioni concernenti il trattamento dei dati elettronici confidenziali.

Un approccio differenziato

La circolare parzialmente rivista prevede una differenziazione dei requisiti qualitativi a seconda delle dimensioni della banca, pertanto le piccole banche e i commercianti di valori mobiliari le cui attività non presentano notevole complessità sono esclusi dall’applicazione di determinate disposizioni. In linea di massima, i requisiti (in materia di fondi propri) qualitativi non costituiscono oggetto della presente revisione parziale e rimangono pertanto invariati.

Contatto

Tobias Lux, portavoce, tel. +41 31 327 91 71, tobias.lux@finma.ch
Comunicato stampa

Indagine conoscitiva sulla revisione parziale della Circolare «Rischi operativi – banche»

Ultima modifica: 23.05.2013 Dimensioni: 0,03  MB
Aggiungere ai favoriti
Entwurf Rundschreiben 2008/21 Operationelle Risiken Banken

Ultima modifica: 18.03.2015 Dimensioni: 0,32  MB
Aggiungere ai favoriti
Punti chiave

Circolare FINMA 2008/21: Rischi operativi – banche / Revisione parziale

Ultima modifica: 23.05.2013 Dimensioni: 0,2  MB
Aggiungere ai favoriti
Erläuterungsbericht

FINMA-Rundschreiben 2008/21: Operationelle Risiken Banken – Teilrevision

Ultima modifica: 18.03.2015 Dimensioni: 0,58  MB
Aggiungere ai favoriti