News

17 dicembre 2012
Comunicato stampa
Strumenti di sorveglianza

La FINMA pubblica la nuova Circolare «Liquidità – banche»

L'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari FINMA pone in vigore per il 1° gennaio 2013 una nuova circolare sui requisiti minimi di liquidità per le banche, concretizzando così la nuova ordinanza sulla liquidità che il Consiglio federale ha approvato il 30 novembre 2012 e che entrerà parimenti in vigore il 1° gennaio 2013. 

Gli istituti bancari devono disporre in ogni momento di sufficiente liquidità per far fronte ai loro obblighi di pagamento anche in situazioni di crisi. Pertanto, nel quadro della normativa di Basilea III, dopo le prescrizioni in materia di fondi propri vengono ora gradualmente adeguate anche le prescrizioni in materia di liquidità. La Svizzera definisce inoltre requisiti qualitativi per la gestione del rischio di liquidità, che si rifanno agli standard del Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria.

Allestimento del rapporto e prescrizioni qualitative

Preventivamente all'introduzione vincolante di indici di liquidità quantitativi sono previsti dei periodi di osservazione degli effetti dell'indice di liquidità a breve termine «Liquidity Coverage Ratio» (LCR) e dell'indice strutturale a lungo termine «Net Stable Funding Ratio» (NSFR). Come priorità per il 2013, il Comitato di Basilea punta innanzitutto all'introduzione di un rapporto sul LCR a breve termine. La regolamentazione definitiva è pianificata rispettivamente per il 2015 (LCR) e per il 2018 (NSFR). La Circolare «Liquidità – banche» non solo disciplina l'allestimento del rapporto sul LCR a breve termine, ma sancisce anche nuovi principi qualitativi concernenti la gestione e il monitoraggio del rischio di liquidità.

Cambiamenti rispetto ai progetti sottoposti a indagine conoscitiva

La nuova regolamentazione in materia di liquidità è stata elaborata da un gruppo di lavoro nazionale con i rappresentanti dei settori e delle autorità ed è accompagnata da uno studio pilota a cui gli istituti bancari partecipano su base volontaria; dall'inizio del 2012 vi hanno aderito circa 40 banche. L'indagine conoscitiva sulla Circolare «Liquidità – banche» è stata accolta positivamente. Le prese di posizione riguardavano fondamentalmente l'allestimento dei requisiti qualitativi per la gestione del rischio di liquidità. Le proposte di adeguamento sono state ampiamente considerate, in particolare per quanto riguarda le deroghe contemplate per le banche di minori dimensioni. 

Contatto

Tobias Lux, portavoce, tel. +41 31 327 91 71, tobias.lux@finma.ch

2013/06 Circolare-FINMA Liquidità – banche (06.12.2012) – Versione precedente

Allestimento di un rapporto sulla quota di liquidità a breve termine ed esigenze qualitative in materia di gestione del rischio di liquidità

Ultima modifica: 01.01.2013 Dimensioni: 0,25  MB
Aggiungere ai favoriti
Punti chiave

Nuove prescrizioni di Basilea in materia di liquidità e nuova Circolare FINMA sulla liquidità

Ultima modifica: 28.08.2012 Dimensioni: 0,25  MB
Aggiungere ai favoriti
Stellungnahmen

Rundschreiben «Liquidität Banken»

Ultima modifica: 06.12.2012 Dimensioni: 1,16  MB
  • Lingua/e:
  • DE
Aggiungere ai favoriti