News

21 agosto 2012
Comunicato stampa
Strumenti di sorveglianza

La FINMA avvia l’indagine conoscitiva sulla nuova Circolare «Liquidità – banche»


La Svizzera introduce gradualmente per tutte le banche le prescrizioni in materia di liquidità sancite dalla normativa di «Basilea III". La Circolare "Liquidità – banche» è incentrata sui nuovi obblighi di allestimento di un rapporto e sui requisiti nella gestione del rischio di liquidità. La base giuridica per questa Circolare è una nuova «Ordinanza sulla liquidità», la cui indagine conoscitiva è stata avviata altresì in data odierna dal Dipartimento federale delle finanze (DFF). L'indagine conoscitiva per entrambi i testi di legge termina il 1 ottobre 2012.

Il regolamento di «Basilea III» progettato dal Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria prevede che, oltre a più severe prescrizioni in materia di fondi propri, le banche debbano ora adempiere a prescrizioni quantitative sulla liquidità, armonizzate anche a livello internazionale. Dopo l'avvenuta implementazione delle disposizioni di legge in materia di fondi propri, in Svizzera inizia ora l'attuazione delle prescrizioni sulla liquidità di Basilea III. Per la revisione e l'ampliamento delle attuali e ormai obsolete prescrizioni sulla liquidità è prevista una procedura per gradi. Inoltre, la Svizzera attua anche requisiti qualitativi concernenti la gestione del rischio di liquidità, che si fondano su standard altresì elaborati dal Comitato di Basilea.

Rendiconto

Prima dell'introduzione vincolante dei parametri quantitativi di misurazione della liquidità – ossia un indice di liquidità a breve termine, il cosiddetto «Liquidity Coverage Ratio» (LCR), e un indice strutturale a lungo termine, «Net Stable Funding Ratio» (NSFR) – il Comitato di Basilea prevede periodi di osservazione con conseguente obbligo di allestimento di un rapporto. L'entrata in vigore della normativa è prevista rispettivamente per il 2015 (LCR) e per il 2018 (NSFR). Nell'anno a venire, l'attuazione dei nuovi requisiti in materia di liquidità di «Basilea III» si concentrerà dapprima sull'introduzione di tale rendiconto sull'indice di liquidità a breve termine LCR. L'obiettivo dell’introduzione dell’obbligo di rendiconto consiste nell'influire e nel preparare la futura normativa.

Parametri qualitativi

L'attuazione dei nuovi principi qualitativi per un adeguato controllo e monitoraggio del rischio di liquidità avviene contemporaneamente all’introduzione del rendiconto LCR.

Contatto

Tobias Lux, portavoce, tel. +41 31 327 91 71, tobias.lux@finma.ch
Entwurf Rundschreiben «Liquidität Banken»

Ultima modifica: 18.03.2015 Dimensioni: 0,54  MB
Aggiungere ai favoriti
Punti chiave

Nuove prescrizioni di Basilea in materia di liquidità e nuova Circolare FINMA sulla liquidità

Ultima modifica: 28.08.2012 Dimensioni: 0,25  MB
Aggiungere ai favoriti
Erläuterungsbericht

Liquidität Banken

Ultima modifica: 28.08.2012 Dimensioni: 0,29  MB
Aggiungere ai favoriti
Informazioni concernenti l’indagine conoscitiva

Circolare „Liquidità – banche”

Ultima modifica: 12.05.2015 Dimensioni: 0,11  MB
Aggiungere ai favoriti