News

13 dicembre 2011
Comunicato stampa

Operazioni di negoziazione non autorizzate: la FINMA formula le proprie aspettative

In che modo le banche d’investimento possono gestire i rischi legati alle operazioni di negoziazione non autorizzate? L'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari FINMA formula le proprie aspettative in una Comunicazione destinata agli operatori di mercato. La FINMA procederà a esaminare in modo rigoroso se e in che modo gli istituti soddisfano tali aspettative.
I rischi operativi in cui incorrono le banche nelle operazioni di negoziazione sono significativi e spesso legati a transazioni non autorizzate. Tali rischi possono rapidamente tradursi in perdite consistenti, come mostrano i recenti avvenimenti provocati da attività di negoziazione non autorizzate sul trading UBS di Londra.
 
Alla luce di quanto esposto, la FINMA ha deciso di definire con maggiore precisione le proprie aspettative nei confronti delle banche che effettuano operazioni di negoziazione. In una Comunicazione pubblicata in data odierna, la FINMA illustra agli istituti sottoposti a vigilanza in che modo questi sono tenuti ad applicare le attuali prescrizioni normative in materia di gestione del rischio. 

La Comunicazione della FINMA contiene concretamente 30 punti di controllo, che spiegano in dettaglio le tematiche riportate qui di seguito. L'alta direzione è tenuta a stabilire la portata, il contenuto e l'intensità della vigilanza sui diversi segmenti di negoziazione, a prestare la necessaria attenzione alla misurazione e al controllo dei rischi nonché a provvedere ad adeguate condizioni quadro a carattere organizzativo. Nel controllo delle operazioni di negoziazione devono essere impiegate sufficienti risorse a livello tecnico e del personale; la gestione deve fornire la garanzia di un atteggiamento critico e di un'esecuzione disciplinata dei controlli. Inoltre, il sistema di controllo interno deve essere in grado di lanciare tempestivamente l'allarme e di informare senza indugio la direzione in merito ad avvenimenti degni di nota. Nel caso in cui si riscontrino utili o perdite individuali particolarmente significativi, questi devono essere opportunamente verificati. 

Tramite la sua attività di vigilanza, la FINMA esaminerà in quale misura i più importanti istituti assoggettati soddisfano le sue aspettative.

Contatto

Tobias Lux, addetto stampa, tel. +41 31 327 91 71, tobias.lux@finma.ch