News

31 marzo 2011
Notizia
Sanzione internazionale

Nuova Ordinanza che istituisce provvedimenti nei confronti della Libia

Il 30 marzo 2011 il Consiglio federale ha emanato una nuova ordinanza che istituisce provvedimenti nei confronti della Libia. In tal modo la Svizzera applica le sanzioni varate dal Consiglio di sicurezza dell'ONU e le misure di più ampia portata adottate dall'Unione europea. La nuova ordinanza entra in vigore il 31 marzo 2011 sostituendo quella emanata il 21 febbraio 2011 che istituisce provvedimenti nei confronti di talune persone originarie della Libia. Le persone, imprese e organizzazioni cui si applicano i provvedimenti sono indicate negli allegati. L'ordinanza è disponibile sulla pagina Internet delle pubblicazioni straordinarie del diritto federale.

Gli intermediari finanziari sono tenuti a dichiarare tali relazioni d’affari alla Segreteria di Stato dell'economia SECO conformemente alle prescrizioni dell'Ordinanza che istituisce provvedimenti nei confronti della Libia e a procedere al blocco dei relativi valori patrimoniali. Le dichiarazioni alla SECO sono obbligatorie sono nel caso in cui la stessa relazione d'affari non sia già stata dichiarata alla Direzione del diritto internazionale pubblico (DDIP) del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).