Requisiti per l’adempimento di un mandato

Per gli incaricati della FINMA fa fede la «Guida pratica per gli incaricati della FINMA per un adempimento diligente del mandato», salvo eventuali direttive scritte di diverso tenore impartite dalla FINMA al singolo incaricato. Tale Guida pratica rappresenta in un certo senso le «Condizioni generali (CG)» per i mandati.

La FINMA designa i propri incaricati mediante decisione. La decisione di nomina è concordata tra la FINMA e l’incaricato in via preliminare. Successivamente la FINMA la rende nota all’assoggettato alla vigilanza. La decisione di nomina stabilisce in particolare chi designare in veste di incaricato, quale deve essere il contenuto del mandato e quali costi scaturiscono dalla nomina dell’incaricato. I costi degli incaricati sono a carico degli assoggettati alla vigilanza. 

La Guida pratica per l’adempimento diligente del mandato contiene inoltre indicazioni circa i diritti e gli obblighi degli incaricati, la loro indipendenza e le rispettive responsabilità.