Regolamentazione basata su principi e attuata con oculatezza

La FINMA s'impegna per garantire una regolamentazione basata su principi e compatibile a livello internazionale, tale da consentire all'Autorità di esercitare la propria funzione di vigilanza al momento e al luogo giusto e con i mezzi appropriati.

La FINMA è innanzitutto un'autorità di vigilanza indipendente che vigila sull'osservanza delle leggi sui mercati finanziari da parte dagli operatori del mercato finanziario. Le condizioni quadro per l'attività di regolamentazione sono definite dalle Camere federali e dal Consiglio federale, che emanano le leggi e le ordinanze a livello sovraordinato. I progetti di regolamentazione a livello di legge e ordinanza del Consiglio federale per il mercato finanziario sono appannaggio del Dipartimento federale delle finanze.

Strumenti di regolamentazione

La FINMA disciplina soltanto se necessario dal punto di vista degli obiettivi di vigilanza. Se previsto espressamente da parte del legislatore, l'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari concretizza attraverso proprie ordinanze i dettagli tecnici ed emana corrispondenti disposizioni di esecuzione. Nelle circolari, l'Autorità attesta la propria prassi di vigilanza e descrive le proprie modalità d'interpretazione delle leggi e delle ordinanze in vigore. La FINMA può inoltre riconoscere norme di autodisciplina come standard minimo.

Principi di regolamentazione

Ai sensi dell'art. 7 LFINMA, nell'ambito della sua attività di regolamentazione la FINMA considera segnatamente

  • i costi che insorgono agli assoggettati per il fatto della regolazione,

  • le ripercussioni che la regolazione ha sulla concorrenza, sulla capacità di innovazione e sulla concorrenzialità a livello internazionale della piazza finanziaria svizzera,

  • la diversità di attività commerciali e di rischi degli assoggettati alla vigilanza

  • e gli standard internazionali minimi.

La FINMA provvede a un processo trasparente di regolamentazione e a un'adeguata partecipazione degli interessati. Ha fissato questi principi nelle direttive sulla regolamentazione.

Quali compiti sono o non sono prerogativa della FINMA

Rientra nei compiti della FINMA

  • Grazie alle sue conoscenze specialistiche, la FINMA sostiene l'elaborazione di modelli a livello di legge e ordinanza del Consiglio federale.

  • Nel processo parlamentare, la FINMA svolge un ruolo di affiancamento, apporta la propria prospettiva in materia di vigilanza e fornisce indicazioni oggettive in merito alle ripercussioni dei progetti normativi.

  • Laddove previsto dal legislatore, la FINMA può emanare ordinanze proprie.

  • Al livello normativo più basso, la FINMA può emanare circolari in cui fissa la propria prassi di vigilanza e la rende in egual misura trasparente per tutti i partecipanti al mercato.

  • La FINMA è competente del riconoscimento delle norme di autodisciplina delle organizzazioni di categoria.

Non rientra nei compiti della FINMA

  • La FINMA non definisce autonomamente il quadro normativo della propria attività di vigilanza.

  • L'emanazione di leggi è prerogativa del Parlamento, le ordinanze sono appannaggio del Consiglio federale.