L'autorizzazione come sigillo di qualità

In forza dei suoi poteri sovrani, la FINMA autorizza tutte le imprese che intendono operare nell'ambito regolamentato del settore finanziario. Non tutte le forme di abilitazioni della FINMA comportano lo stesso grado di intensità della vigilanza.

La FINMA autorizza l'operatività delle imprese dei settori assoggettati. L'autorizzazione è uno strumento di controllo preventivo con cui il legislatore prescrive il necessario livello qualitativo che la FINMA applica in egual misura a tutti gli operatori del mercato finanziario. Ciascun soggetto autorizzato è tenuto ad adempiere in modo continuativo i requisiti per l'autorizzazione. In caso contrario, può incorrere nella revoca dell'autorizzazione.

Le autorizzazioni non sono tutte uguali

Le varie forme di autorizzazione presentano delle differenze. Molte imprese, dopo l'autorizzazione, vengono assoggettate a una vigilanza prudenziale intensiva, altre ricevono soltanto una registrazione una tantum della FINMA per un'attività che successivamente non è più sottoposta alla sua sorveglianza.

Forme di autorizzazione e intensità della vigilanza

Nel momento in cui prendono le loro decisioni, i clienti del mercato finanziario dovrebbero considerare il tipo di autorizzazione e il grado di intensità della vigilanza a cui gli istituti sono assoggettati.

Quali compiti sono o non sono prerogativa della FINMA

Rientra nei compiti della FINMA

  • La FINMA autorizza banche, commercianti di valori mobiliari e imprese di assicurazione. Questi vengono successivamente assoggettati alla vigilanza prudenziale corrente.
  • La FINMA autorizza direzioni dei fondi, banche depositarie, asset manager (gestori patrimoniali) di investimenti collettivi di capitale (fondi) e rappresentanti di investimenti collettivi di capitale esteri (fondi). Questi vengono successivamente assoggettati alla vigilanza prudenziale corrente.
  • La FINMA approva gli investimenti collettivi di capitale svizzeri (fondi).
  • La FINMA approva gli investimenti collettivi di capitale esteri (fondi) che vengono distribuiti in o a partire dalla Svizzera a investitori non qualificati.
  • La FINMA autorizza le infrastrutture del mercato finanziario come borse, controparti centrali ed enti di custodia centrale di valori mobiliari.
  • La FINMA riconosce organismi di autodisciplina privati che, fra le altre cose, controllano gli asset manager (gestori patrimoniali) relativamente all'osservanza delle disposizioni in materia di riciclaggio di denaro.
  • La FINMA autorizza gli intermediari finanziari del settore non bancario che non sono affiliati a un organismo di autodisciplina e controlla se gli intermediari finanziari direttamente sottoposti alla FINMA adempiono le disposizioni in materia di riciclaggio di denaro.

Non rientra nei compiti della FINMA

  • La FINMA non autorizza né sorveglia i gestori patrimoniali esterni alle banche (nella misura in cui non gestiscono investimenti collettivi di capitale) e consulenti di investimento.
  • La FINMA non autorizza né sorveglia le casse pensioni.
  • La FINMA autorizza e sorveglia gli intermediari finanziari direttamente sottoposti solo nell'ambito degli obblighi finalizzati alla prevenzione del riciclaggio di denaro.