La banca e la FINMA concorrono al piano di stabilizzazione e liquidazione

La banca di rilevanza sistemica è responsabile dell’allestimento del piano di stabilizzazione, che viene approvato dalla FINMA dopo la verifica. La FINMA redige il piano di liquidazione, e la banca deve fornirle le informazioni necessarie a tal fine.
Per l’allestimento del piano di stabilizzazione e liquidazione (Recovery and Resolution Plan, RRP), la banca di rilevanza sistemica deve appositamente redigere un progetto d’insieme. Questo progetto è sotto la responsabilità della direzione e deve essere inserito in un concetto di corporate governance sostenibile, nonché essere dotato di sufficienti risorse sia sul piano del personale che a livello quantitativo e qualitativo. Le attività strategiche, di pianificazione e di sorveglianza delle tematiche inerenti al RRP devono essere varate e/o adottate a livello di direzione.

Aggiornamenti regolari

Occorre inoltre nominare un senior executive a livello generale di banca, responsabile del corretto allestimento e del puntuale aggiornamento del RRP nei confronti degli organi interni competenti della banca. Le SIB devono far pervenire alla FINMA informazioni eloquenti e verificabili su tale progetto di RRP, a intervalli regolari e su richiesta della FINMA oppure – in caso di scostamenti sostanziali dal piano concordato – provvedervi di propria iniziativa e ad hoc.

La FINMA approva il piano di stabilizzazione e redige quello di liquidazione

Le banche di rilevanza sistemica sono direttamente responsabili dell’allestimento e del continuo aggiornamento del piano di stabilizzazione. Se sono soddisfatti i requisiti legislativi, la FINMA procede all’approvazione.

Per contro il piano di liquidazione viene redatto dalla FINMA, sulla base delle informazioni fornitele dalla banca di rilevanza sistemica, che la FINMA analizza e verifica. La FINMA può rendere noto il piano di liquidazione all’istituto in questione, tuttavia non è obbligata a farlo. Per quanto riguarda il piano di liquidazione, la FINMA ha esclusivamente un vincolo nel quadro delle disposizioni legislative. In caso di implementazione, essa può discostarsi dalle strategie e dalle misure ivi previste.