Strategia internazionale, attuazione nazionale

Con la revisione delle proprie leggi e ordinanze, la Svizzera ha ampiamente creato le basi giuridiche per l’attuazione delle proposte internazionali di risanamento e liquidazione degli istituti finanziari operanti a livello internazionale.
La FINMA ha partecipato intensamente alle discussioni in seno agli organismi internazionali imperniate sul risanamento e la liquidazione degli istituti finanziari di rilevanza sistemica globale, influenzandone in modo decisivo gli esiti conclusivi. Soltanto con una strategia efficace, credibile e riconosciuta a livello internazionale è possibile impedire che singoli segmenti di imprese siano preventivamente circoscritti a livello nazionale (cosiddetto ring-fencing). Il ring-fencing può comportare il tracollo dell’istituto finanziario interessato e pertanto va quanto più possibile evitato. Se l’autorità di vigilanza dello Stato di sede (il cosiddetto home regulator) non si assume la responsabilità dell’intero gruppo bancario o del gruppo di istituti operante sul mercato internazionale, la sopravvivenza o perlomeno la liquidazione ordinata delle unità estere non sono assicurate.

Precoci adeguamenti del diritto prudenziale svizzero

La Svizzera ha avviato la rielaborazione del proprio diritto prudenziale già nel 2008, anticipando le proposte del Financial Stability Board (FSB) deliberate dal G-20 per gli istituti finanziari di rilevanza sistemica globale nel 2011; il recepimento è avvenuto tramite la revisione della Legge sulle banche (LBCR), dell’Ordinanza sulle banche (OBCR), nonché dell’Ordinanza sui fondi propri (OFoP) e la redazione dell’Ordinanza FINMA sull’insolvenza bancaria (OIB-FINMA).

Fondamenti per i piani di stabilizzazione, risanamento e liquidazione

Con i suddetti atti normativi sono inoltre state gettate le basi giuridiche per i piani di stabilizzazione, risanamento e liquidazione mirati per i singoli istituti (Recovery and Resolution Planning, RRP) e le disposizioni del FSB sono state recepite nel diritto nazionale. In tali disposizioni viene debitamente tenuto conto delle peculiarità svizzere mediante la richiesta un piano di emergenza come parte integrante del RRP. In questo modo è garantito che una banca di rilevanza sistemica (systemically important bank, SIB), le cui funzioni siano irrinunciabili per la popolazione svizzera e non sostituibili a breve termine, possa portare avanti e salvaguardare la propria attività senza interruzioni e in maniera stabile.