Prendere tempo - informarsi - essere critici e diversificare

Non esiste un’operazione finanziaria priva di rischi. Sul mercato finanziario spuntano sempre operatori fraudolenti che operano nell’illegalità, desiderosi di arricchirsi a spese degli investitori. Osservando dieci semplici regole di condotta si possono ridurre le probabilità di restare vittima di operatori fraudolenti.

La prudenza non è mai troppa, soprattutto quando si parla di denaro. I presunti rendimenti da sogno hanno lo scopo di indurre gli investitori a investire. Occorre quindi cautela nell’esaminare proposte che sembrano semplicemente troppo belle per essere vere.

Si tratta quasi sempre di escamotage finalizzati all’appropriazione indebita e alla truffa, come i sistemi «boule de neige» che promettono rendimenti mirabolanti. Inizialmente simili rendimenti vengono spesso anche pagati, per consolidare la fiducia. Alla fine però gli investitori non rientrano più in possesso del loro denaro.

Seguendo dieci semplici regole, gli investitori possono ridurre la probabilità di diventare vittima di tali raggiri.

  1. Prendersi sempre il tempo per decidere su investimenti di denaro e operazioni finanziarie. Non farsi mai mettere sotto pressione.

  2. Prima di qualsiasi investimento, effettuare accertamenti in proprio sull’offerente e sui prodotti. Non lasciarsi abbindolare da opuscoli patinati o abili operatori di marketing telefonico. Procurarsi informazioni in Internet sull’offerente e sui prodotti.

  3. Verificare se l’offerente dispone di un’autorizzazione della FINMA. Gli elenchi degli Istituti, persone e prodotti autorizzati sono disponibili nel nostro sito. Si rammenta che non tutte le società autorizzate dalla FINMA sono sorvegliate in modo integrale e con la stessa intensità.

  4. Verificare inoltre se l’offerente figura nella Lista di allerta della FINMA. In caso affermativo, si raccomandano cautela e circospezione.

  5. Controllare l’estratto del registro di commercio degli offerenti svizzeri nell’Indice centrale delle ditte. Diffidare di frequenti modifiche della ragione sociale, dell’indirizzo o degli aventi diritto di firma.

  6. Riguardo agli offerenti o alle offerte provenienti dall’estero, verificare sempre a chi è possibile rivolgersi in caso di problemi. Accertarsi su come, contro chi, dove e con quali costi si possono far valere eventuali pretese.

  7. Servirsi dei forum di discussione e delle pagine Internet riservate ai consumatori. Le segnalazioni di investitori perplessi o che hanno già subito un danno sono un campanello d’allarme.

  8. Confrontare prodotti, commissioni e rendimenti prospettati con quelli di altri offerenti. Qualora dovessero risultare particolarmente vantaggiosi rispetto a quelli di istituti autorizzati dalla FINMA, si consiglia di prestare particolare attenzione.

  9. Non puntare mai tutto su un’unica carta, ma distribuire gli investimenti in denaro su più prodotti.

  10. Tenere sempre presente la seguente regola di base: i rendimenti elevati comportano sempre rischi di perdita altrettanto elevati. Spesso le perdite sono più concrete dei guadagni immediati.