Trasparenza nell’applicazione del diritto

Con il Rapporto sull’enforcement, pubblicato annualmente, la FINMA mira ad incrementare la trasparenza sui procedimenti di enforcement e a ottenere nel contempo un effetto preventivo.
Tramite le attività di enforcement la FINMA indaga e punisce le eventuali violazioni delle disposizioni prudenziali da parte dei titolari dell’autorizzazione. Tuttavia, una comunicazione capillare con indicazione dei nomi delle imprese o delle persone interessate non è consentita dalla legge (art. 22 cpv. 2 LFINMA). Pertanto, di norma la FINMA effettua comunicazioni in merito ai procedimenti di enforcement in corso o conclusi solo in presenza di un particolare interesse pubblico, ad esempio per proteggere investitori, creditori o assicurati da eventuali danni. In questi casi, è imprescindibile una tempestiva informazione dell’opinione pubblica, garantita perlopiù tramite un comunicato stampa.

Al fine di incrementare la trasparenza sulla propria attività di applicazione del diritto e per rafforzare l’effetto preventivo sul mercato finanziario, dalla primavera 2015 la FINMA pubblica ogni anno un Rapporto annuale sull’enforcement, nel quale rende conto delle attività svolte nell’ambito dell’applicazione del diritto tramite brevi sintesi anonimizzate dei casi trattati durante l’anno precedente e conclusisi con una decisione. Vengono inoltre pubblicate informazioni su decisioni dei tribunali e dati statistici concernenti l’attività di enforcement della FINMA.

Rapporto sull’enforcement 2016

Ultima modifica: 04.04.2017 Dimensioni: 0,47  MB
Aggiungere ai favoriti
Rapporto sull’enforcement 2015

Ultima modifica: 07.04.2016 Dimensioni: 0,58  MB
Aggiungere ai favoriti
Rapporto sull’enforcement 2014

Ultima modifica: 24.02.2015 Dimensioni: 0,54  MB
Aggiungere ai favoriti