SICAF: Società di investimento a capitale fisso

La società di investimento a capitale fisso deve ottenere dalla FINMA sia un’autorizzazione in quanto istituto, sia l’approvazione dei documenti costitutivi della SICAF, ossia lo statuto e il regolamento di investimento.
La società di investimento a capitale fisso (SICAF) è una società anonima ai sensi del Codice delle obbligazioni che persegue come scopo esclusivo l'investimento collettivo di capitale, i suoi azionisti non devono necessariamente essere qualificati ai sensi dell'art. 10 cpv. 3 LICol e non è quotata in una borsa svizzera.

Condizioni per l'autorizzazione e l'approvazione

Per poter esercitare la propria attività, la SICAF deve ottenere dalla FINMA sia un'autorizzazione come istituto (art. 13 cpv. 2 lett. d LICol) sia l'approvazione dei propri documenti costitutivi, ossia lo statuto e il regolamento di investimento (art. 15 cpv. 1 lett. d LICol). Per le SICAF vigono alcuni requisiti specifici per l'ottenimento dell'autorizzazione e dell'approvazione ai sensi dell'art. 110 segg. LICol in combinato disposto con l'art. 122 segg. OICol, tra cui:
  • un rapporto adeguato tra i fondi propri e il patrimonio complessivo;
  • l'indicazione della forma giuridica per esteso o come acronimo (SICAF) nella denominazione sociale;
  • azioni interamente liberate; 
  • divieto di emissione di azioni con diritto di voto privilegiato, di buoni di partecipazione, di buoni di godimento e di azioni privilegiate;
  • inclusione nello statuto e nel regolamento di investimento delle disposizioni principali in materia di investimenti, politica di investimento, limitazioni di investimento e ripartizione dei rischi;
  • designazione di una banca depositaria;
  • designazione di una società di audit;
  • gestione esclusiva del patrimonio proprio;
  • lo scopo principale deve essere il conseguimento di redditi e/o utili di capitale e non il perseguimento di un'attività imprenditoriale in senso proprio;
  • conferimento minimo di CHF 500 000 all'atto della costituzione, in azioni interamente liberate in contanti.
A causa dell'impossibilità di scindere l'istituto dal prodotto, lo statuto reca disposizioni concernenti entrambi. Il contenuto dello statuto è disciplinato dall'art. 626 segg. CO (art. 112 LICol). La SICAF è inoltre tenuta a redigere un regolamento di investimento in cui sono disciplinati nel dettaglio gli investimenti, la politica di investimento, le limitazioni di investimento, la ripartizione dei rischi nonché i rischi connessi agli investimenti (art. 115 cpv. 1 LICol). 

Deroghe all'obbligo di assoggettamento

Il legislatore ha escluso determinate società di investimento dall'ambito di applicazione della LICol. In conformità all'art. 2 cpv. 3 LICol, le società di investimento svizzere costituite come società anonima non sono sottoposte alla legge
  • se sono quotate in una borsa svizzera oppure
  • se vi possono partecipare esclusivamente azionisti di cui all'art. 10 cpv. 3, 3bis e 3ter e
  • se le azioni sono di tipo nominale.

Mutamento delle circostanze

Se mutano le circostanze su cui poggiano l'autorizzazione o l'approvazione, per continuare l'attività è necessario ottenere previamente l'autorizzazione o l'approvazione della FINMA (art. 16 LICol).

Le modifiche apportate agli statuti, al regolamento di investimento e al regolamento di organizzazione devono essere sottoposti all’approvazione risp. all’autorizzazione della FINMA (art. 14 cpv. 1 e 2 in combinato disposto con l'art. 7 lett. a OICol). Le modifiche sostanziali degli statuti e del regolamento di investimento, decise dall'assemblea generale della SICAF e approvate dalla FINMA, sono pubblicate negli organi di pubblicazione (art. 126 OICol). La FINMA accerta la conformità delle modifiche alle disposizioni di legge.

Le modifiche in conformità all’art. 15 cpv. 1 e 3 OICol devono essere comunicate senza indugio alla FINMA. La FINMA accerta la conformità delle modifiche alle disposizioni di legge.

Informazioni e modelli

Sono disponibili i seguenti documenti:
Allegato (A2)

Ultima modifica: 01.03.2013 Dimensioni: 0,95  MB
Aggiungere ai favoriti
Dichiarazione (B2) riguardante le partecipazioni qualificate

Ultima modifica: 10.03.2015 Dimensioni: 0,98  MB
Aggiungere ai favoriti
Dichiarazione (B3) riguardante altri mandati

Ultima modifica: 10.03.2015 Dimensioni: 1,28  MB
Aggiungere ai favoriti