Distributori

Chiunque distribuisca in Svizzera investimenti collettivi di capitale a investitori non qualificati oppure investimenti collettivi di capitale esteri a investitori qualificati, necessita dell’autorizzazione della FINMA.
È considerato distributore chi distribuisce in Svizzera investimenti collettivi di capitale a investitori non qualificati oppure investimenti collettivi di capitale esteri a investitori qualificati. Lo svolgimento di questa attività necessita dell’autorizzazione della FINMA, che può essere rilasciata a persone sia fisiche che giuridiche e a società di persone dotate di capacità giuridica.

Condizioni per l'autorizzazione

Per ottenere l'autorizzazione della FINMA, un distributore deve essere una persona fisica o giuridica oppure una società di persone dotata di capacità giuridica che soddisfa le condizioni generali per l'autorizzazione di cui all'art. 14 LICol. I distributori devono inoltre attestare, ai sensi dell'art. 30 OICol:
  • di avere stipulato un'assicurazione di responsabilità civile professionale di almeno
    CHF 250 000, adeguata alla loro attività, che comprenda la loro attività di distributori, oppure di avere depositato un'adeguata cauzione di pari entità,
  • di utilizzare modalità di distribuzione ammesse e 
  • di avere stipulato un contratto scritto di distribuzione con la direzione del fondo, la SICAV, la società in accomandita per investimenti collettivi di capitale o la SICAF, rispettivamente con il rappresentante di investimenti collettivi di capitale esteri, nel quale è espressamente vietata l'accettazione di pagamenti per l'acquisto di quote.

Deroghe all'obbligo di autorizzazione

Sono esentati dall'obbligo dell'autorizzazione a cui sottostanno i distributori le direzioni dei fondi, i gestori patrimoniali di investimenti collettivi di capitale, i rappresentanti di investimenti collettivi di capitale esteri ai sensi della Legge sugli investimenti collettivi, le banche ai sensi della legge sulle banche, i commercianti di valori mobiliari ai sensi della Legge sulle borse e le imprese di assicurazione ai sensi della Legge sulla sorveglianza degli assicuratori. L'esenzione dall’obbligo di autorizzazione è estesa anche agli agenti di istituti di assicurazione che in virtù di un contratto d'agenzia sono incorporati giuridicamente e di fatto nell'organizzazione dell'istituto di assicurazione (art. 13 cpv. 3 LICol, art. 8 OICol).

Mutamento delle circostanze

Se mutano le circostanze su cui poggia l'autorizzazione, per continuare l'attività è necessario ottenere previamente l'autorizzazione della FINMA (art. 16 LICol, artt. 14 e 15 OICol).

Informazioni e modelli

Per le nuove autorizzazioni e le modifiche all'organizzazione di un distributore sono disponibili i seguenti documenti:
Gesuchvorlage Bewilligung oder Änderung Vertriebsträger

Ultima modifica: 01.09.2014 Dimensioni: 1,46  MB
Aggiungere ai favoriti
Allegato (A2)

Ultima modifica: 01.03.2013 Dimensioni: 0,95  MB
Aggiungere ai favoriti
Dichiarazione (B2) riguardante le partecipazioni qualificate

Ultima modifica: 10.03.2015 Dimensioni: 0,98  MB
Aggiungere ai favoriti
Dichiarazione (B3) riguardante altri mandati

Ultima modifica: 10.03.2015 Dimensioni: 1,28  MB
Aggiungere ai favoriti