Soppressione dell’assoggettamento come intermediario finanziario direttamente sottoposto

La conclusione dell’assoggettamento come intermediario finanziario direttamente sottoposto (IFDS) può avere diversi motivi. Gli IFDS comunicano alla FINMA i motivi soggiacenti all’interruzione dell’assoggettamento e l’Autorità di vigilanza decide in merito alla revoca dell’autorizzazione dopo avere verificato attentamente le condizioni per la soppressione.
In linea di massima, gli IFDS possono rinunciare in qualsiasi momento all’autorizzazione di cui all’art. 14 cpv. 2 LRD.

Rinuncia all’autorizzazione

È possibile rinunciare all’autorizzazione per uno dei seguenti motivi:
  • interruzione dell’attività per la quale sussisteva l’obbligo di assoggettamento ai sensi della LRD; oppure
  • affiliazione a un organismo di autodisciplina (OAD)

Autodichiarazione

L’IFDS che intende rinunciare all’autorizzazione deve comunicare alla FINMA le sue motivazioni. Egli attesta l’interruzione dell’attività professionale con obbligo di assoggettamento ai sensi della LRD mediante un’autodichiarazione. All’occorrenza, la FINMA può anche esigere che venga fornita una dichiarazione della società di audit LRD in cui si attesta l’esercizio a titolo non professionale dell’attività LRD. In caso di affiliazione a un OAD, l’intermediario finanziario direttamente sottoposto deve inviare la conferma di affiliazione.
 
In relazione alla rinuncia all’autorizzazione, l’intermediario finanziario direttamente sottoposto deve tenere presente che la tassa di vigilanza è dovuta pro rata temporis. L’intermediario finanziario comunica alla FINMA, tramite il modulo di raccolta dei dati per la tassa di vigilanza, l’importo lordo dell’anno precedente e il numero di relazioni d’affari continuative LRD in corso al termine dell’anno precedente a quello in cui rinuncia all’autorizzazione. 

Liquidazione e fusione

L’assoggettamento termina anche quando l’intermediario finanziario direttamente sottoposto è interessato da una liquidazione o da una fusione che comporta la sua radiazione dal registro di commercio. 
La FINMA procede con la soppressione dell’assoggettamento di un IFDS dopo avere verificato scrupolosamente la sussistenza delle condizioni necessarie.
Autodichiarazione

Ultima modifica: 27.01.2016 Dimensioni: 0,03  MB
Aggiungere ai favoriti
Formulario per la dichiarazione dei dati

Ultima modifica: 01.03.2017 Dimensioni: 0,12  MB
Aggiungere ai favoriti