Intermediari finanziari direttamente sottoposti

Nel 2018 il Parlamento ha licenziato la Legge sugli istituti finanziari (LIsFi) e contestualmente adeguato la Legge sul riciclaggio di denaro (LRD). Con l'entrata in vigore della LIsFi, lo status di intermediario finanziario direttamente sottoposto (IFDS) viene meno. I gestori patrimoniali, i trustee e i saggiatori del commercio in conformità alla Legge sul controllo dei metalli preziosi (LCMP) sono ora tenuti ad affiliarsi a un organismo di vigilanza. Gli altri intermediari finanziari che esercitano l'attività di intermediazione a titolo professionale secondo la LRD devono affiliarsi a un organismo di autodisciplina (OAD).

Il licenziamento della LIsFi e i contestuali adeguamenti della LRD comportano un cambiamento sostanziale nella vigilanza esercitata sugli attuali intermediari finanziari direttamente sottoposti secondo l'art. 2 cpv. 3 LRD (IFDS). Lo status di IFDS e l'attività di vigilanza che la FINMA esercita su di essi verranno meno con l'entrata in vigore della LIsFi, prevista per il 1° gennaio 2020.

 

I gestori patrimoniali, i trustee e i saggiatori del commercio sono ora considerati intermediari finanziari secondo l'art. 2 cpv. 2 lett. abis LRD (nuova versione) e, se esercitano un'attività di intermediazione a titolo professionale, sono tenuti ad affiliarsi a un organismo di vigilanza riconosciuto dalla FINMA. Il rispetto degli obblighi di diligenza secondo la LRD sarà parte integrante dell'attività di sorveglianza dell'organismo di vigilanza.

 

Gli altri intermediari finanziari secondo l'art. 2 cpv. 3 LRD (nuova versione) non possono più assoggettarsi direttamente alla FINMA. Se svolgono un'attività a titolo professionale, tali istituti finanziari devono ora affiliarsi a un OAD riconosciuto, il quale eserciterà la vigilanza LRD.

 

Ad eccezione dei gestori patrimoniali e dei trustee, la definizione concernente gli intermediari finanziari secondo l'art. 2 cpv. 3 LRD non è stata modificata. Ai sensi dell'art. 2 cpv. 3 LRD (nuova versione), sono intermediari finanziari le persone che, a titolo professionale, accettano o custodiscono valori patrimoniali di terzi o forniscono aiuto per investirli o trasferirli. La LRD rivista continuerà ad annoverare, non in maniera esaustiva, ma a titolo di esempio, attività e servizi soggetti all'obbligo di assoggettamento. Per determinare l'obbligo di assoggettamento nel singolo caso, possono essere consultate l'Ordinanza sul riciclaggio di denaro (ORD) e la Circolare FINMA 11/1 «Attività di intermediario finanziario ai sensi della LRD». Occorre opportunamente considerare i summenzionati adeguamenti delle basi giuridiche.

2011/01 Circolare FINMA Attività di intermediario finanziario ai sensi della LRD (20.10.2010)

Precisazioni relative all’Ordinanza sul riciclaggio di denaro (ORD)

Ultima modifica: 26.10.2016 Dimensioni: 0,28  MB
Aggiungere ai favoriti