Nuova autorizzazione di banche e commercianti di valori mobiliari

È compito della FINMA gestire le procedure di autorizzazione per banche e commercianti di valori mobiliari. Le informazioni di seguito riportate sono importanti per procedere in modo opportuno.

La FINMA mette a disposizione delle guide pratiche per tutti i tipi di autorizzazione, allo scopo di semplificare l’iter per il richiedente e indicare quali dati e documenti sono necessari. Agli eventuali richiedenti, la FINMA consiglia di esporre i propri concreti progetti di autorizzazione durante un incontro con i rappresentanti della FINMA, al fine di ottenere un riscontro iniziale già prima della presentazione della domanda.

Per presentare la domanda, i richiedenti hanno la facoltà di farsi rappresentare da avvocati e consulenti specializzati oppure da società di audit riconosciute, senza tuttavia esservi obbligati.

Successivamente alla presentazione della domanda viene comunicato al richiedente quali collaboratori della FINMA sono competenti per la procedura e quali informazioni o documenti supplementari si rendono necessari.

La FINMA garantisce l’evasione puntuale della domanda e assicura l’individuazione tempestiva dei principali impedimenti all’autorizzazione. Non appena dispone di tutte le informazioni e dei documenti rilevanti, la FINMA verifica e decide se è possibile rilasciare l’autorizzazione. Il richiedente ha l’obbligo di collaborare all’esaustività dei fatti e alla comprova dei requisiti di autorizzazione. L’autorizzazione richiesta viene rilasciata unicamente se sono o possono essere inequivocabilmente soddisfattie tutte le condizioni per l’autorizzazione.

I tempi di trattamento dipendono dal tipo di autorizzazione, nonché dalla qualità e dalla complessità della domanda. In caso di domande riguardanti l’estero occorre tenere conto anche dei tempi di reazione delle rispettive autorità di vigilanza estere.