Recovery e resolution

La FINMA è competente delle misure di stabilizzazione applicabili in caso di crisi alle imprese che sottostanno alle leggi sui mercati finanziari, della pianificazione d'emergenza e di liquidazione degli assoggettati, nonché dello svolgimento di procedure di risanamento, liquidazione e insolvenza.

Le competenze della FINMA in materia di recovery e resolution nei vari ambiti di vigilanza hanno portate differenti. Comprendono l'attività di vigilanza svolta a titolo preventivo, l'intervento in caso di crisi acuta e la liquidazione di imprese solventi e insolventi. La FINMA può adottare misure di recovery e resolution presso istituti autorizzati e non autorizzati, come pure presso società madri e società importanti di gruppi finanziari e assicurativi.

Prevenzione e stabilizzazione

La FINMA mette a punto e sviluppa strategie generali d'intervento per la gestione di situazioni di crisi acute presso imprese del mercato finanziario. Inoltre, gestisce e monitora procedure complesse di riorganizzazione e – laddove previsto dalla legge – di risanamento di imprese messe fortemente a repentaglio. L'obiettivo prioritario degli sforzi compiuti dalla FINMA è garantire quanto più possibile, in caso di crisi, il mantenimento delle attività soggette all'obbligo di autorizzazione dell'istituto messo a repentaglio nella sua globalità o di parti di esso. Può essere considerata la possibilità di avviare una procedura di risanamento per banche, commercianti di valori mobiliari, centrali di emissione di obbligazioni fondiarie e infrastrutture del mercato finanziario. La FINMA dispone di competenze in materia di risanamento anche in ambito assicurativo. Sono tuttavia escluse le procedure di risanamento nel caso in cui a un determinato istituto sia già stata ritirata l'autorizzazione o nel caso di società che operano senza la necessaria autorizzazione, alle quali l'autorizzazione non può essere concessa nemmeno a posteriori.


La prevenzione e la stabilizzazione rivestono particolare importanza per le banche di rilevanza sistemica e le infrastrutture del mercato finanziario, in quanto un loro dissesto danneggerebbe notevolmente l'economia svizzera e il sistema finanziario svizzero. Tali istituti sono tenuti ad allestire preventivamente piani di stabilizzazione ed emergenza, nonché piani "orderly wind-down" specifici all'impresa, i quali vengono esaminati dalla FINMA. Nel contempo, l'Autorità di vigilanza elabora piani di liquidazione per le imprese e i gruppi di rilevanza sistemica. Lo scopo è risanare o liquidare in maniera ordinata le imprese, all'occorrenza ricorrendo ai summenzionati piani nel quadro di una procedura nazionale o internazionale.

Misure di protezione

Le misure di protezione sono provvedimenti cautelari che la FINMA può ordinare separatamente o in relazione a un risanamento o in vista di un (eventuale) fallimento. L’obiettivo è scongiurare il pericolo imminente per i creditori, garantire la parità di trattamento tra questi ultimi (in particolare nell’ambito del regime dei privilegi applicabili) e consentire all’impresa a rischio di continuare a svolgere le proprie attività soggette all’obbligo di autorizzazione. Le misure di protezione possono essere ordinate presso banche, commercianti di valori mobiliari, centrali di emissione di obbligazioni fondiarie, infrastrutture del mercato finanziario e assicurazioni. Nel caso delle banche e delle infrastrutture del mercato finanziario, la FINMA può ordinare misure di protezione in presenza di un rischio imminente di sovraindebitamento, di seri problemi di liquidità o di un costante inadempimento delle disposizioni in materia di fondi propri. Per quanto riguarda le imprese di assicurazione, la FINMA può avvalersi di questa possibilità nel caso in cui gli interessi degli assicurati siano compromessi.

Procedura di fallimento

La FINMA può avviare procedure di fallimento in quasi tutti gli ambiti di vigilanza, se sussiste un motivo per il fallimento e non vi è alcuna prospettiva di risanamento oppure un tentativo di risanamento è fallito. Nel caso delle imprese assoggettate, la FINMA revoca l’autorizzazione. Nel caso degli istituti che svolgono la loro attività senza disporre della necessaria autorizzazione, la FINMA avvia direttamente la liquidazione del fallimento. I depositanti, i contraenti dell’assicurazione, nonché gli investitori in investimenti collettivi di capitale e gli investitori in obbligazioni fondiarie svizzere beneficiano di particolari misure di protezione:

Società madri e società di un gruppo o di un conglomerato finanziario che svolgono funzioni importanti

Per quanto riguarda banche, infrastrutture del mercato finanziario e assicurazioni, la FINMA è altresì responsabile dei provvedimenti di risoluzione adottati per le società madri e per le società di un gruppo o conglomerato finanziario che svolgono funzioni importanti. La disposizione di misure di protezione e lo svolgimento di procedure di risanamento e fallimento presso società madri e società del gruppo importanti di banche e infrastrutture del mercato finanziario si fondano sostanzialmente sulle disposizioni in materia di insolvenza previste per le banche e le infrastrutture del mercato finanziario. Per le società importanti di gruppi e conglomerati assicurativi assoggettati a vigilanza si applicano le disposizioni in materia di fallimento delle assicurazioni.

Nomina di terzi

Per lo svolgimento delle procedure di liquidazione, risanamento e fallimento, la FINMA nomina regolarmente degli incaricati. Solo se sussistono particolari motivi, svolge essa stessa i loro compiti. In questo modo, la FINMA può concentrarsi sulla coordinazione e sul monitoraggio della liquidazione della procedura, nonché sul proprio ruolo di istanza con potere decisionale, che svolge al posto dei tribunali fallimentari e dei concordati cantonali.

Informazioni per i creditori

A titolo informativo per i creditori, la FINMA pubblica comunicazioni concernenti le liquidazioni ordinarie da essa avviate e sorvegliate, nonché le procedure di risanamento e fallimento. Inoltre, essa pubblica i nomi delle società di un gruppo o di un conglomerato finanziario che svolgono funzioni importanti:

La FINMA si riserva il diritto di designare in qualsiasi momento ulteriori società del gruppo che svolgono funzioni importanti.