2019-09

← retour à l'aperçu

Partie A (Direttore Generale)
Domaine Domaine autorisé
Thème Violation des obligations prévues par la législation en matière de lutte contre le blanchiment d’argent, Interdiction d'exercer/Interdiction de pratiquer
Résumé

A è stato Direttore Generale Responsabile della Divisione Private Banking & Asset Management della Banca X in seno alla quale sono state rilevate delle gravi violazioni del diritto in materia di vigilanza riconducibili alla gestione della clientela latinoamericana, clientela che è stata gestita da B quale primo funzionario. A ha disatteso i doveri più elementari di dirigente imposti dalla sua funzione in seno alla Divisione di cui era responsabile, che prevedevano, tra l'altro, la supervisione e il coordinamento dell'attività di Private Banking, la partecipazione alla conduzione degli affari della Banca nel rispetto di norme, regolamenti, linee guida e statuti, l'appropriata ed efficiente organizzazione e il corretto funzionamento della Divisione, nonché che favorisse lo scambio di informazioni all'interno della Banca. A è inoltre intervenuto quale secondo funzionario in una parte delle relazioni esaminate e ha concesso a B un'autonomia troppo elevata e non adeguatamente controllata in seno alla sua Divisione. Disattendendo i doveri più elementari di dirigente imposti dalla sua funzione, B ha permesso, facilitato e tollerato le gravi violazioni di cui agli art. 4, 5, e 6 LRD commesse dalla Banca ed è pertanto personalmente responsabile delle stesse, nonché della relativa grave violazione del requisito della garanzia di un'attività irreprensibile da parte della Banca (art. 3 cpv. 2 lett. c LBCR), violazioni che gli sono personalmente imputabili.

Mesure

divieto di esercizio della professione per una durata di tre anni (art. 33 LFINMA).

Entrée en force

procedura di ricorso pendente; TAF B-6229/2019.

Communication -
Date de la décision 18.10.2019
Backgroundimage